Kaye-Ree
 
 
 
Nata ai bordi di Isfahan da padre iraniano e madre tedesca è stata cullata fin da neonata da ninnananne persiane che l’hanno accompagnata come un mantra fino alla trasferta a Francoforte, dove le sue radici hanno continuato a suscitare una forte influenza sulla sua creatività artistica.

L’essenza di Kay-Ree è racchiusa in questa frase:
“Io cerco di offrire soluzioni e ricordo alla gente di non andare in giro bendata, di provare a credere in se stessi, cercare di avere fiducia negli altri, di imparare ad amarsi senza pensare solo al proprio ego e di lavorare su se stessi per avere un buon Karma”.

Grazie alla sua aura, Kaye-Ree ha impressionato il pubblico come supporter per Busta Rhymes, Kurtis Blow, Reamonn, Ryan Leslie, Speech Debelle e Dobet Gnahoré e nel chorus di Stevie Wonder.

Il nuovo disco “New Air”, arioso e trasparente come lei, ha un ritmo molto vicino al nostro battito del cuore. È stato registrato a 432 Hertz, l’audiofrequenza che porta gli esseri umani alla più vicina unione con la natura, la “giusta” frequenza, rilassante e armonizzante sia per il corpo che per l’anima. La stessa frequenza che si usa in Musicoterapia.
 
Kaye-Ree Cover Album
 
KAYE-REE Album “New Air”
 
KAYE-REE Single “Natural High” Remixes
 
Fedele a questa idea di vita, con la piccola manufatturazione “My Q Essence” che utilizza solo 100% prodotti puri e naturali, l’artista ha creato il suo stimolante profumo “Air”.

Nell’album sono molto presenti i suoni del classico strumento persiano, il SETAR, e delle TABLAS, comuni strumenti della musica indiana che tanto tempo fa hanno influenzato sia la musica persiana che quella afghana. Suonati da Kiomars Nawab, la varietà del sound di Kaye-Ree è ancora più riconoscibile.

Kiomars nato a Kabul, si è trasferito in Europa giovanissimo e precisamente ad Amburgo; nel 2010 ha raggiunto Kaye-Ree e il suo co-writer Felix Justen che, a sua volta, dà al progetto un contributo musicale con sonorità originali. Quest’ultimo, infatti, nato come chitarrista classico, non solo suona Bach in modo meraviglioso ma anche il flamenco e la bossa nova. Questo sodalizio artistico nasce dal comune amore per l’Africa e il suo popolo, che apprezza la vita nonostante il poco che ha. Questo loro sentimento viene manifestato nel brano “Africans” e si può percepire nel disco grazie al suono della Mbira (antico strumento in legno dello Zimbabwe).

Questa sensibilità porta Kaye-Ree ad essere attiva in varie organizzazioni come quella per le vittime del terremoto di Haiti e il Go-Ghana-Project. Le sue radici persiane la rendono attenta in particolar modo ai diritti delle donne supportando “One Billion Rising”. È inoltre coinvolta con passione nella missione Alma Terra E.V. (fondata, tra gli altri, anche da Kiomar Nawab) che aiuta bambini bisognosi dell’Afghanistan e Tanzania. In un mondo pieno di conflitti come il nostro, abbiamo bisogno di trovare vie per creare speranza e gioia. Vie come la vera soulful Music.

Per approfondire
scarica la biografia.
 
© suriamusica.biz - web design segnibianchi.it
Kaye-Ree